I PERCHE' CHE FANNO CRESCERE SANI

Poliomelite: recente ricomparsa

Nel 2010, la Regione Europea dell’OMS ha sperimentato la prima importazione di poliovirus selvaggio da quando è stata certificata come libera dalla polio nel 2002: il governo del Tagikistan registrava un forte aumento dei casi di polio nel mese di aprile 2010. Analisi genetiche rilevavano che si trattava di un poliovirus selvaggio tipo 1, strettamente legato ai ceppi virali precedentemente identificati in Uttar Pradesh, India.

Per tutto il 2010, il Tagikistan ha riportato 458 casi confermati di laboratorio di poliovirus selvaggio tipo 1, di cui 29 decessi. L’epidemia si è estesa ai paesi vicini e, sempre nel 2010, la Federazione Russa ha riportato 14 casi confermati in laboratorio di poliomielite, il Turkmenistan 3 casi e il Kazakistan 1 caso (World-Health-Organization-Regional-Office-Europe-2011).

A partire dal 2003 si è verificato un aumento di casi di polio nel nord della Nigeria, coincidente con il blocco della campagna di vaccinazione per motivi politico-religiosi (Jegede-2007). Si diffuse il sospetto che il vaccino potesse rendere le donne sterili, trasmettere l’AIDS o essere prodotto utilizzando derivati del maiale (notoriamente, cibo proibito per i musulmani).

Nel 2011 sono stati segnalati casi di poliomielite in Cina, i primi da diversi anni. Tutti i casi sono stati segnalati nella regione autonoma dello Xinjiang Uygur. Analisi genetiche hanno messo in evidenza che si trattava di un poliovirus selvaggio tipo 1 molto simile a quello circolante in Tagikistan (World-Health-Organization,Global-Alert-and-Response-2011).

Questi dati dimostrano che occorre continuare a vaccinare sino a che la poliomielite non sarà eradicata.

Eradicazione sta a significare la scomparsa del virus dall’intero pianeta, così come è già avvenuto per il vaiolo.

Finché ciò non avverrà, permarrà il rischio di trasmissione sia in Europa che in Italia. Conseguentemente, rischio di epidemia potrà essere abbattuto  solo attraverso un’ampia copertura vaccinale della popolazione.